Colesterolo alto? Scopri un Rimedio Efficace alla Portata di Tutti!

succo di arancia riduce il colesterolo

Alcuni studi hanno dimostrato che bere ogni giorno succo di arancia riduce il colesterolo: l’efficacia di questo rimedio è senza dubbio collegata alla grande varietà di sostanze nutritive che si trovano negli agrumi, fra cui, ad esempio, la vitamina C.

Bere succo di arancia riduce il colesterolo: è un rimedio valido?

E’ cosa nota a tutti come lo stile di vita possa influire sul nostro stato di benessere complessivo: il colesterolo alto, così come la pressione arteriosa elevata, sono condizioni patologiche che predispongono ad alcune gravi malattie dell’apparato cardiovascolare come l’ictus e l’infarto.

Molti sono i rimedi naturali che vengono proposti per aiutare a controllare i livelli di colesterolo, tuttavia non tutti hanno la stessa validità. Alcune ricerche in campo medico hanno evidenziato come bere succo di arancia riduce il colesterolo più di molti altri alimenti a cui è stata attribuita questa stessa proprietà.

Perché bere succo di arancia riduce il colesterolo?

L’arancia è uno dei frutti più ricchi di flavonoidi, potenti antiossidanti in grado di proteggere il nostro organismo dall’aggressione dei radicali liberi. Inoltre, bere succo di arancia riduce il colesterolo a causa delle grandi quantità di vitamina C e fibre idrosolubili contenute in questo agrume, che aiutano a depurare da tutte le scorie il nostro organismo.

Infine l’arancia è ricchissima di alcuni minerali, come il magnesio e il potassio, valido alleato nel regolare la nostra pressione sanguigna, che avvalorano ancora di più il fatto che bere succo di arancia riduce il colesterolo.

succo di arancia riduce il colesterolo

Nei paragrafi che seguono vi spiegheremo nel dettaglio come e perché bere ogni giorno da uno a due bicchieri di succo di arancia riduce il colesterolo.

Bere succo di arancia riduce il colesterolo: cosa dice la scienza

Uno studio condotto nel 2013 su un campione di pazienti affetti da ipertensione e colesterolo alto ha dimostrato che bevendo tutti i giorni 2 bicchieri di succo d’arancia per almeno 12 mesi si riesca ad abbassare in modo significativo il colesterolo.

Una ricerca precedente condotta dal “National Health and Nutrition Examination Survey” aveva ottenuto risultati simili, dimostrando come il succo di arancia riduce il colesterolo nei consumatori abituali, i quali hanno livelli più bassi di grassi nel sangue rispetto a quelli che non bevono mai o quasi mai succo d’arancia.

Bere succo di arancia riduce il colesterolo: il merito è dei flavonoidi

Per comprendere perché il succo di arancia riduce il colesterolo, occorre spiegare cosa sono e a cosa fanno bene i flavonoidi, sostanze antiossidanti presenti in tutta la frutta di colore arancione. Questi flavonoidi, fra cui il beta carotene, contrastano l’azione ossidante dei radicali liberi, proteggendo le nostre cellule dall’invecchiamento precoce.

Anche se non esistono studi sufficienti sull’uomo che dimostrino come gli antiossidanti siano in grado di regolare il livello di colesterolo nel sangue, molte ricerche condotte sugli animali hanno ampiamente dimostrato come assumere i flavonoidi contenuti negli agrumi aiuti a liberare vene ed arterie da grassi e scorie.

Bere succo di arancia riduce il colesterolo: il ruolo della vitamina C

Un bicchiere di succo d’arancia contiene circa 124 mg di vitamina C, fornendo così oltre il 200 per cento del
valore giornaliero raccomandato sulla base di una dieta di 2.000 calorie al giorno. La forte concentrazione di
vitamina C o acido ascorbico è uno dei motivi principali per cui il succo di arancia riduce il colesterolo.

Alcuni studi affermano che assumere 500 milligrammi di vitamina C al giorno per almeno quattro settimane aiuta
a ridurre il colesterolo in persone con il colesterolo alto. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per
determinare l’efficacia di questa vitamina, a cui sono associate anche proprietà antiossidanti, nell’abbassare
i livelli di colesterolo nel sangue.

Bere succo di arancia riduce il colesterolo: scegliete succhi arricchiti con steroli vegetali

Dato che le arance come il resto degli agrumi sono frutti di stagione, nei periodi dell’anno in cui non è disponibile il frutto fresco, potete sostituirlo con succhi già pronti. Alcune marche di succo d’arancia presenti in circolazione sono, fra l’altro, arricchite con sostanze naturalmente prodotte dalle piante denominate steroli o fitosteroli: queste sostanze sono molto simili al colesterolo, ma la loro presenza nel tratto digestivo aiuta a ridurre la quantità di colesterolo assorbita.

Il consumo giornaliero di 2 gr di steroli può abbassare, pertanto, il colesterolo cattivo dal 6 al 10 per cento: ecco dunque che, anche scegliendo prodotti confezionati, meglio se arricchiti di steroli, bere succo di arancia riduce il colesterolo allo stesso modo dell’assumere il succo del frutto fresco. In alternativa, oltre a bere succo di arancia per ridurre il colesterolo, potete introdurre nella vostra dieta alimenti che contengano steroli vegetali, come ad esempio la frutta secca (soprattutto nocciole e mandorle) o assumere degli integratori a base di queste sostanze (il Danacol ad esempio).

succo di arancia riduce il colesterolo

Bere succo di arancia riduce il colesterolo: qual è la dose consigliata

Per abbassare il colesterolo con il succo d’arancia è sufficiente bere ogni giorno il succo di due arance; se
utilizzate succhi già pronti, optate per prodotti ottenuti da arance coltivate biologicamente e privi di additivi quali zuccheri e conservanti. In questo secondo caso, dovrete bere almeno due bicchieri al giorno di succo di arancia per ridurre il colesterolo.

Ecco di seguito un video per comprendere benefici dell’arancia e perché bere succo di arancia riduce il colesterolo.

 

Lascia il tuo commento:

commenta