Carenza di Vitamina B12: i Segnali d’Allarme che Non Dovresti Trascurare!

sintomi-della-carenza-di-vitamina-b12

Non sottovalutate i sintomi della carenza di vitamina B12

Forse non lo sapete, ma la B12 è fondamentale per il corpo e i sintomi della carenza di vitamina B12 che si manifestano non sempre vengono collegati all’assenza di questa sostanza. Se non vi sentite in forma, continuate a leggere: non si sa mai! Magari avete i sintomi della carenza di vitamina B12 e non lo sapete.

Perché non ne possiamo fare a meno?

La B12 si occupa della produzione di cellule e i nervi ne hanno bisogno per lavorare. Contribuisce a plasmare e riparare il DNA, potenzia il sistema immunitario, controlla l’umore e il sonno, impedisce che lo stress raggiunga livelli preoccupanti e mantiene le funzioni neurologiche sane. Ecco perché se notate i sintomi della carenza di vitamina B12 è imperativo intervenire prima possibile.

Mano a mano che invecchiamo, le funzioni cognitive diventano sempre più deboli e, anche se non si hanno sintomi della carenza di vitamina B12, a una certa età integrare è comunque benefico per migliorare le funzioni cerebrali e limitare la perdita di memoria.

È stato dimostrato che la stragrande maggioranza degli anziani ha un calo di vitamina B12 per via della capacità ormai diminuita dell’organismo di assorbirla e conseguenti sintomi della carenza di vitamina B12. Ma anche ai più giovani può succedere di avere sintomi della carenza di vitamina B12, ad esempio se soffrite di problemi digestivi o se siete vegetariani o vegani. Nella peggiore delle ipotesi, chi ha sintomi della carenza di vitamina B12 potrebbe soffrire di anemia perniciosa che porta alla demenza ma per fortuna è molto rara. In ogni caso, i sintomi dell’anemia sono: confusione, lentezza, irritabilità e apatia.

Fonti di Vitamina B12

La vitamina B12 non è prodotta purtroppo né da vegetali né da animali ma dai batteri nel terreno o nell’acqua, motivo per cui avere sintomi della carenza di vitamina B12 non è così strano. Chi non ha il problema dei sintomi della carenza di vitamina B12 sono gli animali. Infatti assumono B12 a sufficienza perché mangiano vegetali contaminati, cosa impossibile per noi visto che è necessario igienizzare i cibi per evitare problemi gravi. Ecco perché ci sono coltivazioni apposite dove i batteri sintetizzano quest’importante vitamina. Dal momento che il consumo di vitamina B12 tramite alimenti di origine animale è indiretto, non è così raro avere delle carenze. Alcuni cibi sono arricchiti con B12 in forma sintetica, proprio per evitare che compaiano i sintomi della carenza di vitamina B12.

Non è detto quindi che mangiare carne rossa, pollo, pesce, uova, crostacei, latte e derivati ci consenta di assumere la quantità di B12 che ci serve e che i sintomi della carenza di vitamina B12 non compaiano. A complicare le cose potrebbero essere presenti alla base problemi di salute oppure i sintomi della carenza di vitamina B12, come abbiamo visto, possono comparire per via dell’età. Un’altra cosa che può capitare è che lo stomaco non produce abbastanza acido cloridrico per assorbire la vitamina e i sintomi della carenza di vitamina B12 sono inevitabili. Se poi avete problemi digestivi o prendete farmaci che impediscono l’assorbimento, è molto probabile che compaiono i sintomi della carenza di vitamina B12.

I sintomi della carenza di vitamina B12 sono più o meno gravi

Ecco quali sono i sintomi della carenza di vitamina B12:

  • Poca energia o debolezza
  • Confusione
  • Disturbi del sonno
  • Problemi digestivi
  • Cattiva circolazione
  • Perdita della vista o dell’udito
  • Problemi di memoria
  • Vertigini
  • Nebbia cerebrale
  • Sbalzi d’umore, rabbia o psicosi
  • Formicolio alle estremità di arti inferiori o superiori
  • Sistema immunitario più debole
  • Gengive sanguinanti o lividi che si formano con facilità
  • Dimagrimentosintomi della carenza di vitamina B12

Sintomi della carenza di vitamina B12 più gravi

I sintomi della carenza di vitamina B12 più gravi sono pelle gialla, stanchezza, difficoltà respiratorie, mal di testa, intorpidimento o formicolio a mani e piedi, problemi a stare in equilibrio e psicosi.

Per chi è più rischioso avere i sintomi della carenza di vitamina B12?

Fate analisi del sangue regolarmente a prescindere dalla presenza o meno di sintomi della carenza di vitamina B12. Questo vale per tutti ma è un consiglio ancora più prezioso se siete vegetariani o vegani, avete problemi all’intestino come il Morbo di Crohn, siete celiaci o soffrite di candida cronica, consumate alcolici, fate uso di farmaci che riducono l’acidità o avete malattie autoimmuni. In questo modo impedirete l’insorgere di sintomi della carenza di vitamina B12.

Se scoprite di avere una carenza di B12 perché avete notato i sintomi della carenza di vitamina B12 e avete fatto analisi del sangue, potete ricorrere a iniezioni o optare per gli integratori. Nel secondo caso, comprate un integratore che ha una forma attiva di B12, la cianocobalamina, e che si assume per via sublinguale, in modo da contrastare i sintomi della carenza di vitamina B12. Le compresse sciolte sotto la lingua, non ingoiate o masticate, permettono di far arrivare questa sostanza direttamente nel sangue e così anche chi ha problemi di assorbimento riesce ad avere la giusta dose di vitamina B12, troncando sul nascere i sintomi della carenza di vitamina B12.

Lascia il tuo commento:

commenta