Il Mal Di Schiena Non ti dà Tregua? Ecco un Semplice Rimedio!

posizione della locusta

Per lavoro o per pigrizia, la vita sedentaria può portare ad una postura scorretta e generare dolori alla schiena. Questa posizione è un efficace e semplice rimedio che potrà alleviare i tuoi sintomi

Se sei tra quelli che conducono una vita sedentaria, di sicuro assumerai posture scorrette anche inconsapevolmente! Il problema è che queste posizioni, alla lunga, possono portare dolori alla schiena intensi e fastidiosi.
In questi casi, ci viene in aiuto una posizione dello yoga: la posizione della locusta!

A che cosa serve? Come si applica?

La posizione della locusta ha molteplici funzioni:

  • allarga le spalle e migliora il rendimento polmonare;
  • rinforza i muscoli della catena cinetica posteriore ed anteriore;
  • stimola l’addome, gli organi surrenali e le ovaie;
  • depura e rivitalizza l’apparato urogenitale;
  • tonifica i glutei;
  • migliora l’approccio fisico e psichico alla resistenza.

I miglioramenti saranno tanti, tutti positivi per il vostro organismo e la vostra psiche, ma vediamo anche come si applica questa posizione che nel gergo tecnico dello yoga è chiamata Salabhasana.

posizione della locusta

Sdraiatevi a pancia in giù, con il viso rivolto verso il pavimento e stendete le gambe in modo tale da far equivalere la distanza tra di loro alla larghezza delle spalle. Questa posizione iniziale vi permetterà, in modo naturale, di distribuire il peso equamente su entrambi i piedi; sollevate dolcemente la parte anteriore del corpo e volgete la testa verso l’alto, sempre lentamente, fino al raggiungimento di una posizione comoda.

Yoga e Respirazione: un’accoppiata vincente!

Affinché questa posizione sia idonea e proficua, dovete associarla a una corretta respirazione diaframmatica: mentre inspirate, rivolgete la testa verso il soffitto; mentre espirate, sollevate le braccia e il petto, sempre dolcemente. Tenete le braccia con i palmi rivolti verso il pavimento e mentre sollevate la spina dorsale, tendete le braccia verso i piedi.
Nell’ultima fase della posizione della locusta, sollevate le gambe verso l’alto aiutandovi con lo sbalzo dei muscoli delle cosce e focalizzando il peso corporeo su ventre, bacino e costole inferiori.

posizione della locusta

Per ottenere un effetto benevolo, la posizione della locusta dovrebbe essere mantenuta dai 10 secondi a 1 minuto ed essere ripetuta per 5 o 10 volte, a seconda dell’esercizio e dell’abitudine. Come ogni attività nuova per il nostro corpo, sarebbe meglio effettuarla progressivamente nel tempo, per evitare dolorosi strappi muscolari.

L’azione depurativa e curativa della posizione della locusta sarà percepibile già dalle primissime applicazioni, conferirà un equilibrio posturale alla vostra schiena, vi sentirete più agili e reattivi ed è ideale anche per le donne che soffrono di dolori mestruali, grazie alla stimolazione delle ovaie, e per fumatori ed ex fumatori, per il positivo apporto ai polmoni.

Perché una postura corretta?

Non sarebbe sciocco porsi questa domanda, dal momento che assumere una posizione sbagliata durante il giorno capita spesso e volentieri, fin da quando siamo piccoli, proprio perché non sappiamo il motivo per cui dovremmo assumere una postura diversa, giusta e naturale per il nostro corpo.

Dunque è preferibile assumere una posizione corretta per non incorrere in episodi di mal di schiena, lombalgie, senso di peso sul petto e sbagliata circolazione sanguigna.
Anche il collo risente molto della posizione che assumiamo abitualmente e il torcicollo ne è una dolorosa conseguenza!
Ma una buona risposta ci arriva anche dalla scienza: studi approfonditi affermano che una postura esatta migliora la digestione e la respirazione, allontana lo stress, garantisce una migliore predisposizione mentale all’apprendimento e un miglioramento della vista.

Lascia il tuo commento:

commenta