La Lettera di una Mamma che ha fatto Piangere il Web

lettera-di-addio-di-una-mamma-fa-piangere-web

Lettera di addio di una mamma alla figlioletta

La lettera di addio di una mamma alla figlioletta di 4 anni ha fatto il giro del mondo sul web, commuovendo tutti.

Heather McManamy, malata di un cancro contro cui le cure nulla hanno potuto, quando ha ricevuto la notizia che le rimanevano solo 6 settimane di vita, ha deciso di vivere quel che le restava al massimo. Persona allegra e giovale, sempre pronta allo scherzo, amante della vita, della compagnia, degli amici, ha voluto godere di ogni singola goccia di vita a sua disposizione. Ma ha anche voluto trovare il tempo per scrivere una lettera, la lettera di addio di una mamma alla sua figlioletta di soli 4 anni.

In questa lettera di addio di una mamma troviamo davvero tutto quello che Heather era stata nella vita. Nella lettera Heather Mc Manamy racconta alla figlia tutti gli episodi salienti della propria vita, sin dalla sua prima giovinezza, con l’intento di farsi conoscere, di raccontarsi alla propria bimba che non avrebbe avuto la possibilità di conoscerla davvero.

Oltre ad essere la lettera di addio di una mamma, quella di Heather è anche anche una lettera a tutti i suoi amici, a tutti coloro che la conoscevano e che l’avevano amata, contenente tutte le sue richieste relative all’immediatezza dell’evento che l’avrebbe colpita di lì a poco. Suo marito decise di pubblicare la lettera su Facebook, così come lei desiderava.

Sin dalle prime parole la lettera di addio di una mamma esprime e racconta la sua personalità, ironica e coinvolgente: “Allora….ho qualche notizia buona e una cattiva. La cattiva è che, a quanto pare, sono morta. La buona, se stai leggendo queste parole, è che tu sicuramente non lo sei (a meno che non abbiamo una connessione wifi nella vita ultraterrena)”. Queste poche parole esprimono bene il carattere di Heather. La parte più toccante della lettera, tuttavia, è quella che riguarda sua figlia. In questa parte possiamo davvero leggere la lettera di addio di una mamma non solo alla propria bambina, ma per la propria bambina.

Nella lettera di addio di una mamma le raccomandazioni per la propria bimba

Nella lettera, Heather raccomanda ai suoi amici di non dire a sua figlia “La mamma è in cielo” perché non vuole che la figlia possa pensare che ha scelto di essere da una parte anziché con lei. “In realtà ho fatto tutto quello che potevo per essere qui con lei, dal momento che non sarei voluta essere in nessun altro luogo, da nessuna altra parte, se non con lei e con Jeff” e aggiunge “perché io non sono in cielo. Sono qui.” La lettera di addio di una mamma alla propria bambina non poteva poi che contenere un invito alla gioia, al sorriso “La mia energia, il mio amore, la mia risata, quei ricordi incredibili…tutto è qui con te. Ti prego di non pensarmi con pietà o tristezza. Sorridi, sapendo che abbiamo trascorso del tempo insieme e e che quel tempo è stato incredibile”. Solo la lettera di addio di una mamma può contenere tali parole, perché solo una madre può pensare più al sorriso della propria bimba che alla propria morte: “…per favore, invece che soffermarti sui tragici eventi finali della mia storia, sorridi dei nostri ricordi e delle cose divertenti che abbiamo fatto insieme”.

Solo la lettera di addio di una mamma può dire “non c’è niente che amo di più che essere la tua mamma.  Ogni momento trascorso con te mi ha dato una felicità che non potevo nemmeno immaginare […] e non dire che ho perso contro il cancro. Perché il cancro potrebbe aver preso qualsiasi cosa da me, ma non si è preso il mio amore, la mia speranza e la mia gioia. Non è stata una battaglia, è stata solo la vita […]”.
lettera-di-addio-di-una-mamma

 

La lettera di addio di una mamma diventa un inno alla vita

In realtà non si tratta solo della lettera di addio di una mamma, ma di un inno alla vita e alla gioia, all’amore. Toccanti sono le parole che riserva a suo marito Jeff, parole piane di amore e di gratitudine per esserle sempre rimasto accanto, a lottare con lei contro il male. Nella sua lettera di addio di una mamma, Heather si dice certa che in qualche modo continuerà ad essere presente, a rimanere accanto a suo marito e a sua figlia “siete il mio mondo e ho amato ogni secondo trascorso insieme più di quanto le parole possano esprimere”

La lettera di addio di una mamma si conclude con un saluto agli amici e con un invito a non essere tristi, a passare dal bar dopo il suo funerale, con la certezza che lei continuerà ad essere presente, in qualche modo, in mezzo a loro.

Heather McManamy lascia un monito nella sua lettera: “prendetevi due minuti ogni giorno per ricordarvi di quanto può essere fragile questa pazza avventura che è la vita. Non dimenticatelo mai: ogni giorno è importante”.

Si, non dimentichiamolo mai, ogni giorno è importante, con il suo carico di amore, di serenità, di gioia, a volte di dolore o di tristezza, ma la vita è una grande altalena sulla quale sta a noi volare sempre più in alto. Non dimentichiamolo mai: ogni giorno è importante. Basta leggere la lettera di addio di una mamma per ricordarcelo sempre.

Lascia il tuo commento:

commenta