Ci Fanno Tenere Accesi i Fari delle Auto di Giorno, Ecco Perché!

Perché teniamo i fari accesi anche di giorno?
Almeno una volta nella vita ci siamo posti questa domanda: è arrivato il momento della risposta!

Sono tantissime le nazioni europee che, come noi, tengono i fari accesi anche di giorno, quando c’è un sole luminosissimo e caldissimo e magari le luci accese non si vedono neanche. Almeno una volta nella vita tutti ci siamo chiesti il perché. Perché tenere i fari accesi anche in pieno giorno e sperperare tutta questa energia? Cerchiamo di rispondere a questa domanda e di togliervi ogni dubbio!

A tutti coloro i quali credono che tenere i fari accesi sia soltanto l’effetto di una normativa europea, rispondiamo subito che alla base di questa strana pratica, che poi è diventata un’abitudine per tutti, c’è una leggenda metropolitana.

Perché tieni i fari accesi anche quando c’è il sole? La rispostà è una leggenda metropolitana! Assurdo!

Facciamo subito riferimento ad un libro che ha avuto molto successo, intitolato “Un futuro senza luce”, dell’autore Marco Pallante. Questo libro ci spiega innanzitutto che tenere i fari accesi di giorno significa spendere più carburante. Quindi, considerato che molto spesso il prezzo del carburante sale alle stelle per decisioni governative, al fine di estinguere debiti che lo stato ha da decenni, possiamo dire che tenere i fari accesi in pieno giorno, non significa altro che essere complici di un gioco che arriva direttamente dai banchi del parlamento.
Una vera e propria TRUFFA ai danni del cittadino!

Questa truffa riguarda il funzionamento stesso dell’automobile ed in particolare dell’alternatore, un componente che per fare in modo che le luci della macchina restino accese anche di giorno, ha bisogno di una maggiore quantità di energia!
Le conseguenze di questo inganno bello e buono non sono solo economiche, ma anche ecologiche, perché le emissioni di diossido di carbonio aumentano vertiginosamente di anno in anno e siamo arrivati all’assurda cifra di 3 milioni di tonnellate! Avete capito bene: 3 milioni di tonnellate di diossido di carbonio in più nell’aria che respiriamo, da quando teniamo i fari accesi anche di giorno!

fari accesi

Proprio grazie a questa astuta mossa, il tesoro dello stato ha aumentato le proprie entrate di ben 1 miliardo di euro all’anno!
Adesso vorremmo porre una domanda a voi lettori, nella viva speranza di farvi comprendere meglio in quale tragica situazione ci siamo cacciati: non vi meraviglia che la normativa sul tenere i fari accesi anche di giorno non sia mai stata toccata e modificata da nessun governo? Qualsiasi partito di maggioranza, di qualsiasi colore politico, non ha mai pensato intelligentemente di spegnere i fari delle nostre macchine di giorno. 

Perché?

Anche se ammettiamo qualche vantaggio, come una migliore e reciproca visibilità per tutti i veicoli che mantengono i fari accesi di giorno, se siamo cittadini onesti, non possiamo accettare l’idea che mentre lo stato si gonfia le tasche, le nostre tasche si impoveriscono sempre più e l’aria che ci circonda diventa irrespirabile!

Ma cosa ci dice la legge in merito ai fari accesi anche di giorno? A noi piace essere precisi nel fare giornalismo, dunque facciamo un po’ di ordine.
La legge dice che debbano avere obbligatoriamente le luci accese di giorno i seguenti dispositivi:
– gli anabbaglianti;
– le luci di posizione;
– le luci di targa;
– le luci di ingombro (qualora fossero presenti nel veicolo).
Questa legge vale per il transito in tutte le strade, TRANNE nei centri abitati.

Qualcuno è esentato da questa legge? Sì! Chi possiede i veicoli iscritti al registro Storico Fmi, Italiano Alfa Romeo, Italiano Fiat, Italiano Lancia, Automotoclub storico italiano.
Allora il singolo cittadino potrebbe osservare questa norma, consapevole dell’astuto inganno che la regge, ma evitando di tenere i fari accesi di giorno mentre transita nel centro abitato e ricordando sempre che… “il risparmio è un doppio guadagno”!

Lascia il tuo commento:

commenta