Dormire meglio? Bastano solo due semplici ingredienti!

dormire-meglio

Per dormire meglio basta un pizzico di questi due ingredienti sotto la lingua prima di andare a letto.

dormire meglio

Avete difficoltà ad addormentarvi e a prendere sonno e vorreste soltanto riuscire finalmente a dormire meglio? C’è una tecnica utile e semplicissima che, in maniera assolutamente naturale e innocua, potrebbe aiutarvi a risolvere il vostro problema in pochi minuti e a farvi dormire meglio.

L’insonnia è un fastidiosissimo disturbo, che interessa, in forma più o meno grave, milioni di persone che cercano incessantemente il rimedio per riuscire a dormire meglio e che ha serie ripercussioni sulla loro vita e sul loro benessere psico-fisico. La mancanza e la privazione, anche parziale, di un sonno regolare rende perennemente stanchi, stressati, poco produttivi e facilmente irritabili e il sogno di dormire meglio, per molti, è una chimera.

Come dormi?

  • Ci sono persone che impiegano ore per addormentarsi, costrette a girarsi e rigirarsi freneticamente nel letto, a gironzolare per casa nel pieno della notte, cercando di trovare un modo per poter chiudere gli occhi, dormire meglio e abbandonarsi ad un sonno ristoratore.
  • Ce ne sono altre, che invece si svegliano continuamente facendo solo dei micro sonnellini molto poco appaganti, e la mattina si ritrovano a doversi alzare dal letto più stanchi di come ci sono entrati.
  • Altri ancora, che si svegliano inevitabilmente troppo presto e sono costretti a guardare l’alba tutti i giorni senza averne assolutamente voglia.

Insomma, molte tipologie d’insonnia e di disturbi del sonno, così come molti e disparati sono i rimedi, più o meno validi o invasivi per combattere e risolvere questa terribile piaga. Eppure, a volte, può bastare davvero poco per vivere e dormire meglio, prendendoci cura della nostra salute e di conseguenza anche della nostra psiche.

Come riuscire a dormire meglio?

La soluzione potrebbe nascondersi proprio nella combinazione di due semplici e naturali ingredienti che possono aiutarci a dormire meglio e ritrovare la serenità perduta.

ZUCCHERO e SALE: ecco gli ingredienti segreti per dormire meglio. Essi infatti, utilizzati nel modo giusto, daranno ottimi risultati e vi faranno ritrovare il benessere e il sogno di dormire meglio potrà diventare realtà.

Come agiscono?

Lo zucchero e il sale svolgono un ruolo importante nel controllo del rilascio degli ormoni dello stress, principali responsabili delle nostre notti insonni. L’abbinamento di questi due elementi naturali influiscono sulla concentrazione di questi ormoni, rilasciati dal nostro corpo, che interferiscono negativamente con il nostro sonno.

Quindi il consiglio per dormire meglio, che dovete assolutamente provare è: mettere una piccola quantità di sale e zucchero sotto la lingua poco prima di andare a dormire. Rimarrete sbalorditi dall’effetto che questo semplice gesto produrrà e a come riuscirà a farvi dormire meglio fin da subito.

Preparazione

Gli ingredienti sono:

  • 1 cucchiaino di sale marino non raffinato e 5 cucchiaini di zucchero di canna

(mantenere sempre il rapporto di 1:5 tra sale e zucchero)

  • Mescolare bene i due ingredienti e mettere la miscela ottenuta in una bottiglia di vetro precedentemente sterilizzata.

Modalità di assunzione

Prima di andare a letto mettere una piccola quantità del nostro composto sotto la lingua, se necessario, ripetere l’assunzione  in caso di risveglio notturno. Lasciare che la miscela si sciolga lentamente.

Perchè funziona?

Il sodio contenuto nel sale migliora la respirazione cellulare e insieme allo zucchero e al glucosio che esso contiene, produce energia utile all’azione dei mitocondri. Questo aiuta a combattere lo stress che altera il normale funzionamento del nostro metabolismo. Inoltre, questo aumenta la produzione di serotonina, il neurotrasmettitore rilasciato dal nostro cervello che regola l’umore e rafforza il sistema immunitario, oltre a farci dormire meglio.

Non vi resta che provarlo e cominciare a dormire meglio!

 

Lascia il tuo commento:

commenta