Bioplastica FORMcard: scopri perché è un materiale rivoluzionario

bioplastica-innovativa-FORMcard

La bioplastica FORMcard: innovazione e stop agli sprechi

La bioplastica innovativa FORMcard è una vera e propria rivoluzione nell’arte del riutilizzo. Permette infatti di aggiustare gli oggetti invece di sostituirli. È un tipo di plastica realizzata con materie prime rinnovabili che diventa malleabile in acqua calda e potete così unirla ad altri materiali plastici. Peter Marigold, il creatore, ha inventato un pezzo di plastica che potete manipolare a vostro piacimento in modo da riparare una moltitudine di oggetti come maniglie di porte rotte o per realizzarne di nuovi, come custodie per cellulari, il tutto grazie alla bioplastica innovativa FORMcard

Delle dimensioni di una carta di credito, la bioplastica innovativa FORMcard si presenta come un modo nuovo e semplice di sistemare ciò che inevitabilmente ogni tanto in casa si rompe. Potete rimodellare la bioplastica innovativa FORMcard svariate volte prima che s’indurisca. Ormai viviamo in un modo dove buttiamo di continuo e gli sprechi sono all’ordine del giorno. Certo, non è colpa nostra perché sappiamo che portare a riparare qualcosa da un professionista ci costa di più che comprarla nuova. La bioplastica innovativa FORMcard è la soluzione al problema.

Marigold è un designer che ha lavorato a diverse mostre in gallerie, installazioni e progetti d’arte. Ha avuto quest’idea per via del suo interesse verso la plastica che si scioglie a basse temperature e a come i consumatori possono usare la plastica nel fai-da-te casalingo. Ecco come fare:

  • Mettetela in acqua bollente per 30 secondi
  • Quando diventa molle, è pronta
  • Toglietela dall’acqua con un cucchiaio
  • Modellatela come fareste con lo stucco
  • Una volta indurita diventa dura come nylon.

Bioplastica innovativa FORMcard: un prodotto per tutti

Bioplastica innovativa FORMcard

La bioplastica innovativa FORMcard non solo è malleabile ma è anche resistente. Non ci credete? Sappiate che sono state fatte diverse prove: ad esempio, un gancio realizzato con la bioplastica innovativa FORMcard è in grado di reggere ben 10 kg! Il sogno di Marigold è che tutti abbiano FORMcard in un cassetto della cucina o in tasca per ogni evenienza.

Il tempo necessario affinché la bioplastica innovativa FORMcard s’indurisca può variare, quindi Marigold raccomanda di fare attenzione. Non mettete le dita nell’acqua, semmai usate un cucchiaio visto che l’acqua è troppo calda. Se non siete sicuri, lasciate raffreddare un po’ il materiale nell’acqua, tanto potete sempre riscaldarla di nuovo. Dopo che è diventata calda e flessibile, la bioplastica innovativa FORMcard aderisce senza problemi al poliestere e ad altri materiali plastici come PVC, policarbonato e ABS che si può usare per fare i paraurti delle macchine.

In vendita da dicembre, finora sono stati già venduti 60.000 pezzi. E non è nemmeno caro: un pacchetto da tre costa 5 £. Un’azienda canadese sta comprando la bioplastica innovativa FORMcard per riparare le pale da neve su cui purtroppo si formano delle crepe. Pare che la volontà di riparare oggetti piuttosto che ricomprarli stia aumentando sempre di più. Già esisteva Sugru, una gomma malleabile in silicone, un prodotto simile alla bioplastica innovativa FORMcard che è diventato molto popolare. Marigold spera che la sua invenzione diventi d’uso comune per tutti il più possibile.

Lascia il tuo commento:

commenta