Ecco una golosa iniziativa: si cercano assaggiatori di cioccolato!

AAA cercasi assaggiatori di cioccolato provenienti da tutta l’Italia per un test scientifico

C’è una notizia che farà contenti tutti gli assaggiatori di cioccolato:
l’Università di Pisa ricerca degustatori dal palato fino per uno scopo puramente scientifico. Verranno studiati e messi a punto i benefici di questo alimento tanto gustoso e tanto amato da tutti coloro i quali sono assaggiatori di cioccolato fin dalla tenera età o chi si è scoperto tale in età adulta. Non è mai troppo tardi!

Il cioccolato è un alimento che deriva dai semi dell’albero di cacao con l’aggiunta di ingredienti e aromi durante la preparazione industriale. Gli assaggiatori di cioccolato lo utilizzano quotidianamente come ingrediente base per la preparazione di dolci di ogni specie come gelati artigianali, torte, crostate e budini o in forma solida grazie alle famose barrette prodotte da tantissime marche. Altri assaggiatori di cioccolato preferiscono consumarlo anche come bevanda calda soprattutto nelle sere d’inverno, con l’aggiunta di zucchero o altre spezie.

Esistono appassionati assaggiatori di cioccolato diversi a seconda della tipologia di cioccolato che prediligono: bianco, al latte, fondente, con nocciole, cambia solo il gusto, ma resta tanto l’amore per questo fantastico alimento.
E soprattutto durante le feste il consumo in Italia e nel mondo è sempre elevato: gli assaggiatori di cioccolato non passano mai di moda!

Entra allora in gioco l’audace iniziativa dell’Università di Pisa che vuole reclutare assaggiatori di cioccolato provenienti da tutte le zone d’Italia, per appurare un test sui vantaggi dell’alimento. A questi assaggiatori di cioccolato verranno somministrati 40 grammi al giorno di cioccolato per ben due mesi, con un intervallo di pausa di 15 giorni.

Attenzione, però. Gli assaggiatori di cioccolato, verranno sottoposti alla degustazione della varietà Toscolata, un cioccolato fondente realizzato interamente con prodotti toscani di altissima qualità e con l’aggiunta di sostanze antiossidanti. Possiamo dire che questi assaggiatori di cioccolato “professionisti”, saranno sottoposti ad un piacevole test sulla salute.

Infatti, tra gli assaggiatori di cioccolato abituali e non, sono rinomati i vantaggi del cioccolato che riguardano soprattutto il rilascio delle endorfine, che sono delle sostanze che aumentano il buon umore.
Attraverso questa sperimentazione clinica a cui verranno sottoposti i 15 fortunati assaggiatori di cioccolato, si cercherà di scoprire anche il potere antinfiammatorio del cioccolato e il suo particolare vantaggio che permette di riparare i danni derivanti da un rischio cardiovascolare e concernenti il metabolismo dell’organismo.

Tutto questo si cercherà di capire grazie a questo campione di assaggiatori di cioccolato che, per considerarsi papabili candidati, dovranno avere un’età compresa tra i 35 e i 65 anni, donne o uomini, con almeno 3 fattori di rischio a livello cardiovascolare (ipertensione, ipercolesterolemia, fumo, malattie del cuore, ecc…).

assaggiatori di cioccolato
Gli assaggiatori di cioccolato che si trovano ad avere le caratteristiche sopra elencate, potranno inviare una mail ai seguenti indirizzi:
– [email protected] (Rossella Di Stefano);
– [email protected] (Francesca Felice);
– [email protected] (Dott.ssa Ester Belardinelli).

Importante sapere che tutti questi assaggiatori di cioccolato saranno sottoposti a 2 approfonditi controlli al sistema cardiovascolare presso il reparto di Cardiologia dell’Aoup di Pisa: un primo controllo prima dell’esperimento e un secondo controllo dopo l’esperimento.

Questa ricerca sarà importante sia per la scienza, sia per il nome di questa prestigiosa università, sia per gli stessi assaggiatori di cioccolato.
Inoltre, scoprire benefici su un alimento così antico e così tanto utilizzato, rappresenta un passo avanti per la Toscana, l’Italia e il mondo intero.

Lascia il tuo commento:

commenta